Skip to content

BERSANI … E DARSI UNA “SACROSANTA” MOSSA?

25/03/2013

LE CONSULTAZIONI DI PIER LUIGI BERSANI
Scusate ma … secondo voi, Bersani … che caspita sta facendo?
Ricapitoliamo … Il pre-incarico (o “incarico esplorativo”, chiamatelo come volete …) l’ha avuto venerdì. Subito, come di prammatica, ha visto i presidenti di Camera e Senato, Boldrini e Grasso. E va bene.
Sabato invece ha incontrato l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) e una delegazione del Forum del Terzo Settore … della quale ci hanno prontamente informato, faceva parte anche la Caritas, il cui padre fondatore, è morto proprio il primo giorno di primavera. Ora, spiace a tutti che sia scomparso Monsignor Giovanni Nervo; grandissima persona, che però, probabilmente, con la formazione del nuovo governo avrebbe in ogni caso avuto poco a che fare.
Comunque sia, nel pomeriggio Bersani ha poi incontrato lo scrittore Roberto Saviano, precisando, dopo l’incontro, di voler fare subito “misure per la legalità”. Che c’entra Saviano con il nuovo governo? Mah!

Bersani esploratore

Bersani esploratore

Domenica il premier incaricato ha poi visto Confagricoltura, Cia, Copagri, Confcooperative e Coldiretti … quindi il presidente del Censis, Giuseppe De Rita. Domanda: per farsi dare gli ultimi numeri sulla “pesantezza” della situazione?
Il pomeriggio, mentre l’Italia con cui avrebbe dovuto parlare stava in Piazza del Popolo (PDL) o in Val di Susa (5 Stelle), Bersani l’ha passato chiaccherando con le delegazioni di Confindustria, Alleanza Cooperative Italiane, Confapi e Confprofessioni, Abi e Ania. Organizzazioni importanti ma che, evidentemente, non gli porteranno un voto in Parlamento.
Finita lì? Macché … oggi ha incontrato le delegazioni di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, seguite da Rete Imprese Italia (cioè Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti). Quindi (udite, udite!) Don Luigi Ciotti (ri-mah!), il Forum delle Associazioni Giovanili, il Consiglio Nazionale degli Studenti e il Consiglio Italiano del Movimento Europeo, insieme al Movimento Federalista Europeo e alla Gioventù Federalista Europea. Manca qualcuno? Certo, la folta rappresentanza del mondo ambientalista che vedrà oggi pomeriggio. Per la cronaca, tutti questi interlocutori hanno sostanzialmente detto a Bersani la stessa cosa e cioè che il Paese è allo sbando, la situazione economica è pesantissima e che un governo bisogna farlo subito e a tutti i costi. In sostanza: partiti, mettetevi d’accordo e fate qualcosa.
Pronti via (oh finalmente!): questa sera ci sarà la direzionale nazionale del PD (per dirsi cosa visto che i partiti il premier incaricato ancora non li ha sentiti …) a cui però non prenderà parte Matteo Renzi (l’unico con cui Bersani lì avrebbe davvero dovuto parlare), indispettito per quella che ha definito “una convoca dell’ultimo momento”.
Domani, infine (meglio tardi che mai), Bersani vedrà le forze politiche. Senza fretta, “ovviamente” … prima le minoranze linguistiche, poi i micropartiti X, Y e Z e quindi, finalmente, PDL e alleati e Movimento 5 Stelle … cioè le uniche due forze che, con il PD, possono dare un governo al Paese.
Poi ci penserà su, poi riunirà i suoi, poi andrà da Napolitano a riferire …
E darsi una sacrosanta mossa?

Annunci

From → Casta "News"

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...