Skip to content

FORZA RENZI

19/01/2014

Ricordo che in tempi “non sospetti” (subito dopo le ultime elezioni) scrissi (Una vittoria di Pirro tira l’altra), mentre Vendola parlava a vanvera di vittoria e Bersani stava per cominciare la sua suicida “mission impossible” per formare il nuovo governo, che l’unica soluzione che i partiti tradizionali (non il Movimento 5 Stelle, per intenderci) potevano tentare per uscire dall’empasse in cui i risultati elettorali li avevano catapultati era dare vita a un governissimo PD-PDL.

Una soluzione che “a Grillo, ai centristi e una certa sinistra farà gridare allo scandalo, all’inciucio … ” ma anche l’unica che avrebbe potuto evitare loro di ritrovarsi, la volta successiva, di fronte a un plebiscito pro-Grillo. Perché “… se il governissimo, in sei mesi, un anno o più qualcosa di buono riesce a fare … il prossimo esito elettorale per PD, PDL e alleati potrebbe essere diverso“. Così fu … purtroppo non senza aver prima perso tutto il tempo possibile a scegliere il … “vecchio” presidente della Repubblica, i presidenti di Camera e Senato, i “saggi” incaricati di fare cose che nessuno ha poi ascoltato (e non c’erano dubbi al riguardo) e via elencando.

Ora, è evidente a tutti (a Renzi, che non è sicuramente sprovveduto, “in primis”) che dopo non sei ma nove mesi di governo Letta siamo ben lontani dalla soluzione di cui sopra: in pratica non s’è parlato d’altro che della decadenza di Berlusconi, del nuovo nome da dare a questa o quell’altra tassa e di Letta e del suo governo che devono durare almeno fino al 2015 (e chiedetevi perché …). Niente riforma elettorale, niente riduzione del numero dei parlamentari, nessun taglio serio ai costi della politica e, come non bastasse, nessuna ripresa economica, nessun “altolà” all’Europa e alle sue follie e Paese (come potrebbe essere altrimenti?) sempre più allo sbando.

E’ chiaro che bisogna cambiare rotta, velocemente e drasticamente. Ed è quello che in qualche modo Renzi (dei cui “supporter”, sia chiaro, non faccio parte) sta tentando di fare. Bisogna cambiare la legge elettorale? Benissimo, si mettono d’accordo i due partiti che hanno i numeri per farlo e ci si prova seriamente. Anche perché gli altri (compresi i 5 Stelle e le loro “consultazioni on line”, che dicono tutto e niente) finora hanno fatto solo chiacchiere. Servono governabilità e chiarezza negli schieramenti? Perfetto, ci si muove in quella direzione, altrimenti altro che “partitini”, si rischia il ritorno al proporzionale e l’Italia ha già dato fin troppo al riguardo. Si deve ridurre la politica e semplificare il funzionamento della macchina statale? Benissimo, via Senato e Province e Regioni ricondotte “a ragione”: una riforma che può piacere o non piacere (e a me, almeno per quanto riguarda le province, non piace) ma almeno è un passo verso il cambiamento.

Parte la proposta ed ecco, dopo mesi di colpevole ignavia, che tutti o quasi si mettono a urlare. Quelli di sinistra perché Renzi ha incontrato Berlusconi (e con chi doveva parlare se il leader di Forza Italia è lui?), quelli del Centro e del Nuovo Centro Destra perché a loro il ruolo dei partitini sta proprio stretto (scommettiamo che se fossero stati ancora con Berlusconi, l’avrebbero pensata diversamente?) e quelli che contro lo sono a prescindere perchè … in fin dei conti stanno facendo il loro mestiere.

La ragione parla, il torto urla” più o meno diceva un vecchio proverbio … che potremmo in questa occasione accompagnare al più noto “La lingua batte dove il dente duole“. Resta il fatto che qualcosa il nuovo segretario del PD sta tentando di fare. Non so se ce la farà, non so se le proposte che ha studiato con Berlusconi andranno avanti. So che se si continua a non fare nulla o peggio, ad andare avanti così, il disastro è assicurato.
Per cui FORZA RENZI, piaccia o non piaccia!

berlusconi-renzi-doriangray

 

Annunci

From → Casta "News"

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...